Casa Per Ferie Al Convento

Storia e Frati

Storia e Frati

Nel 1742 venne fondato a Malè il primo convento dei Frati Cappuccini in Val di Sole, con l’appoggio del Vescovo Domenico De Thun. Due anni dopo l’inizio dei lavori, la famiglia dei religiosi si insediò nel nuovo convento. Nel 1892 un furioso incendio distrusse, insieme a gran parte della borgata di Malè, anche il convento. Nel 1894 il Provinciale dei Cappuccini, P. Dionisio da Soraga, per motivi di ordine religioso ed ecclesiale, decise di traslocare il convento in un luogo più appartato. Venne scelta la località detta “Oselera”, presso l’imbocco della Val di Rabbi tra i comuni di Magras, Arnago e Terzolas.

La Chiesa, dedicata al S. Cuore di Gesù, fu consacrata dal principe-vescovo Eugenio Carlo Valussi l’8 agosto 1896. Occorsero quindi due anni di intenso lavoro per costruire in nuovo convento, di cui fu fabbriciere P. Teodoro da Taio. Direttore dei lavori fu il capo-muratore Federico Chierzi da Tuenno. Contribuirono alla costruzione molti muratori e manovali della Val di Sole e più d’uno anche dalla Val di Fiemme. Le murature sono in pietra a vista. In pietra è anche il muro di cinta, alto mediamente 3 metri. La grande quantità di pietre venne ricavata sul suolo di Magras e in Val di Rabbi (località Ghiane) e trasportata a destinazione con carrelli su binario Decauville. La sabbia e la calce spenta venivano preparate sul posto. Il tufo per la costruzione dell’avvolto della Chiesa venne preso a Cavizzana. Fino al Concilio Vaticano II (1962-1965) la vita dei Frati era molto riservata: nessuno poteva entrare in convento senza autorizzazione. I Frati vivevano con i prodotti della loro campagna e dell’allevamento di suini e del pollame.

La popolazione delle Valli del Noce contribuiva al sostentamento dei Religiosi con la donazione di prodotti caseari e della legna da ardere come ricompensa del servizio religioso che essi prestavano nelle parrocchie e nelle curazie. Negli anni 1970-1973 vi fu una ristrutturazione generale del convento per farne una casa di accoglienza chiamata “Fraternità di Accoglienza dei Frati Cappuccini” per una forma nuova di presenza religiosa sul territorio. Il passare degli anni vide una costante diminuzione nel numero di Frati. Venne quindi decisa una nuova ristrutturazione: le stalle che sorgevano di fianco al Convento vennero riabilitate e adibite ad abitazione dei Frati che arrivarono nel 2013.

Il Convento si trasformò interamente in luogo di accoglienza denominato Casa per Ferie Al Convento. La vocazione è di essere centro di aggregazione, formazione e promozione umana mediante l’accoglienza di famiglie, gruppi e di tutti coloro che desiderano un periodo di riposo e riflessione in un ambiente tranquillo.

Per altre notizie visitate: www. cappuccinitrento.it

Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino
Al Convento Casa per ferie in Trentino

Le nostre offerte in Val di Sole


Un soggiorno in Val di Sole unico ed indimenticabile al miglior prezzo!



Dove siamo

CASA PER FERIE "AL CONVENTO"
Via ai Cappuccini, 1 - 38027 Terzolas ( TN )
Tel. +39 335 7051860
info5UE6I@I6EU5alconventoterzolas.it
Come arrivare



Richiesta informazioni / prenotazione


to

1001 caratteri rimanenti

Invia richiesta

Grazie!

Ti sei iscritto correttamente alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter



Annulla